A Trieste sempre meno opportunità di locazione

A Trieste sempre meno opportunità di locazione

 

Negli ultimi cinque anni, nel capoluogo del Friuli Venezia Giulia, le offerte di locazione “ordinaria”, sono diminuite del 15%.

A evidenziarlo è Andrea Oliva, presidente regionale della FIMAA, la Federazione degli Agenti Immobiliari di Confcommercio, secondo il quale, tale scenario, è determinato dalla scelta dei proprietari di puntare sul altri segmenti del mercato, maggiormente redditizi, rappresentati dagli studenti universitari e dalle case vacanza.

Ad essere deficitaria, in particolar modo, è la proposta di affitti di media fascia, ossia di 500-600 Euro al mese, quelli tra i più ricercati dalla clientela media.

 

“Il Piccolo”, pag. 20

Torna Indietro