Confcommercio, sulla formazione più sinergie con la Regione FVG

Una panoramica sulle attività svolte da Confcommercio in materia di formazione alle imprese e la richiesta di un più ampio coinvolgimento dell’associazione di categoria quanto a strumenti, politiche e processi predisposti dall’amministrazione regionale. Questo il filo conduttore dell’incontro svoltosi tra la Confcommercio giuliana e l’assessore regionale al Lavoro e Formazione, Alessia Rosolen.

In apertura del confronto, il presidente Antonio Paoletti, ha ringraziato intanto Rosolen per l’accoglimento della richiesta di accreditamento dei Centri di Assistenza Tecnica al Terziario (CAT) con la prevista azione normativa che porterà alla creazione di un elenco formale dei soggetti che utilizzano i fondi interprofessionali.

A seguire la delegazione di Confcommercio ha illustrato alcuni punti sui quali viene ritenuta auspicabile una costante cooperazione con l’amministrazione regionale

Tra questi, il riconoscimento del ruolo delle associazioni di categoria e dei loro CAT nella rilevazione delle esigenze delle aziende, in termini di competenze e nuove professionalità, maggiori sinergie con gli Innovation Hub 4.0 di Confcommercio e una concreta collaborazione con il nuovo polo formativo LTS Training,  volto a incoraggiare  competitività, innovazione e sviluppo delle imprese di logistica, trasporti, spedizioni e servizi, dell’hub portuale e retroportuale dell’intero Friuli Venezia Giulia.

Ulteriori temi affrontati anche l’opportunità di un coinvolgimento di Confcommercio sia nell’attività di promozione e supporto alle Start Up, sia nei progetti di cooperazione e partenariato della Regione con gli Istituti Tecnici Superiori che annoverano tra le materie d’insegnamento discipline attinenti i segmenti del turismo e dell’accoglienza.

 

Torna Indietro