Consumi in calo a maggio

Consumi in calo maggio

 

A maggio, indice della stagnazione della spesa delle famiglie, i consumi hanno fatto registrare una flessione dello 0,2 rispetto a maggio mentre, sia pure con incidenza quasi solo statistica, le stime previsionali sul Pil di giugno, ipotizzano una crescita dello 0,1%.

Inoltre, sempre secondo il Report congiunturale di Confcommercio Imprese per l’Italia, nonostante un incremento congiunturale, sempre a maggio, si è assistito ad un marcato indietro del sentiment di fiducia sia di famiglie che di aziende (rispettivamente -1,8% e -3,9%).

Guardando invece nuovamente a giugno, gli indicatori previsionali non dovrebbero far registrare variazioni significative, sia per quanto riguarda i prezzi al consumo che sul versante dell’occupazione.

 

www.confcommercio.it

 

Torna Indietro