Emergenza occupazionale stagionale in FVG

Emergenza occupazionale stagionale in FVG

 

A estate ormai iniziata, mancano all’ appello almeno 2.800 addetti nelle strutture alberghiere e della ristorazione in Friuli Venezia Giulia.

La criticità, che riguarda sia le stazioni balneari che i poli montani, era peraltro già stata avvertita lo scorso anno da parte delle imprese del settore.

Nel 2018, i lavoratori stagionali impiegati erano stati complessivamente oltre 11mila ( + 2,2% sul 2017).

La carenza degli organici è determinata soprattutto dalla scarsità di personale con una formazione adeguata ma anche, sia pure in casi circoscritti, dal mancato rispetto delle disposizioni contrattuali quanto  a retribuzione e giornate di riposo.

 

“Messaggero Veneto”, pag. 2

 

Torna Indietro