Fatture elettroniche: imposta di bollo con versamento cumulativo

Dal 1 gennaio 2019, con l’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica, l’imposta di bollo sui documenti emessi in formato elettronico dovrà essere assolta esclusivamente tramite modello F24 telematico.

L’imposta di bollo è dovuta in misura fissa pari a 2,00 euro sulle fattura nella quali è indicato un importo superiore a 77,47 euro riferito a operazioni non imponibili IVA.

Nell’ipotesi in cui sia obbligatorio l’assolvimento, il cedente/prestatore dovrà apporre sulla fattura una specifica annotazione, valorizzando nel tracciato XML della fattura elettronica l’apposito campo previsto e pagare il tributo in modalità telematica.

Il pagamento dovrà avvenire in un’unica soluzione entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio fiscale. Riepilogando l’imposta di bollo “virtuale” assolta sulle fatture elettroniche 2019 dovrà essere conteggiata e versata cumulativamente entro il 30 aprile 2020, utilizzando il modello F24.

Per ulteriori informazioni è possibile chiedere un appuntamento al numero tel. 040 7707366 o per e-mail a info@confcommerciotrieste.it.

Torna Indietro