Figisc-Anisa: non compromettere il dialogo per un singolo caso””

Abbiamo avviato una trattativa a tutto campo, e sarebbe sbagliato compromettere il confronto in atto sul futuro della rete distributiva autostradale”. Così il Presidente di Figisc-Anisa Confcommercio, Luca Squeri, commenta le agitazioni proclamate dalla Fegica Cisl nel quadro della vertenza riguardante l'area di servizio “La Macchia Est” sull'autostrada Roma-Napoli. Si tratta di un caso nato da un contenzioso tra il gestore e la Shell, attuale ti tolare della concessione, che dopo anni di vertenza non sono riusciti a trovare una soluzione. Intenzione della Shell sarebbe quella di affidare ad altra soci età la distribuzione del carburante dell'area di servizio.

La vicenda ha assunto rilievo nazionale, visto che l'intera vertenza autostrade è al centro del dibattito nel tavolo di confronto fra tutti gli operatori avvi ato presso il Ministero delle Attività Produttive. Iniziativa che, peraltro, ha spinto i gestori a sospendere gli scioperi già indetti contro la politica dell a società Autostrade. E' per questo che Figisc-Anisa Confcommercio invita tutti gli attori a privilegiare “azioni dirette a trovare una sintesi al tavolo tecn ico della concertazione che si prefigge obiettivi più complessi e di ampio respiro. E' quella la sede più opportuna per approfondire i problemi e verificare la possibilità di condividere le regole del settore“.”

Torna Indietro