Grande Distribuzione, confronto a tutto campo con l’amministrazione comunale

Un tavolo di confronto permanente per una disamina condivisa,  su format ed offerta merceologica dei futuri nuovi insediamenti, con l’obiettivo di fare degli stessi un’opportunità e non una criticità per la rete distributiva tradizionale, coinvolgimento nella redazione del futuro Piano del Commercio, incremento del turismo, per bilanciare in termini quantitativi la domanda con le future realtà commerciali.

Queste, in sintesi,  le principali proposte, indirizzate all’amministrazione  comunale da parte di Confcommercio, nel corso dell’incontro con il sindaco Roberto Dipiazza inerente appunto  i poli della grande distribuzione di prossima edificazione sul territorio locale.

A questo riguardo, nel confronto, è stata anche tracciata una panoramica sullo stato degli  iter  procedurali, legati appunto all’insediamento di nuove strutture commerciali ad ampia metratura, nelle aree dismesse di ex Maddalena, Ezit /Olcese, Fiera,  in quella ancora occupata dal Mercato Ortofrutticolo di riva Traiana, prossimo allo spostamento, a Trieste Sud, negli spazi del Porto Vecchio e presso il  Silos.

Nel confronto con il primo cittadino, il presidente di Confcommercio, Antonio Paoletti,  ha anche ribadito l’importanza di una nuova politica in materia di mercatini, esigenza peraltro colta da Dipiazza che ha chiaramente sottolineato l’assoluta necessità di azioni e percorsi condivisi fra associazione di categoria e l’Assessorato competente.

Fra le priorità auspicate da Confcommercio, anche impegno e supporto, da parte dell’amministrazione comunale, rispettivamente per la riqualificazione di rioni e periferie, indispensabile per una loro rivitalizzazione commerciale e nell’intento di reperire nuove risorse per una crescita delle imprese nell’utilizzo del web e delle opportunità che questo offre in chiave di business.

 

 

 

Torna Indietro