Grande solidarietà al prezzo di un solo caffè

Sostenere la gestione di un anno di una casa, a Trieste, di A.B.C. – Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus, per consentire di dare ospitalità gratuita ad una parte delle 90 famiglie, provenienti da tutta Italia, che si rivolgono all’Associazione per poter stare accanto ai bambini, nati con malformazioni e che necessitano di complessi e lunghi percorsi chirurgici all’interno dell’Ospedale materno- infantile Burlo Garofolo.

Questo l’obiettivo di “Offri un caffè buonissimo”, la campagna di solidarietà natalizia ideata appunto da A.B.C. – Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus che, da tredici anni, si prodiga nell’assistenza a bambini e famiglie nel difficile percorso pre e post chirurgico. L’iniziativa, avviata in concomitanza con la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, è realizzata in collaborazione con Fipe e Confcommercio Trieste, Associazione Caffè Trieste e Solidarietà Trieste ed è rivolta a tutti coloro che fanno del caffè al bar un’abitudine quotidiana.

Negli oltre 80 pubblici esercizi che hanno accolta la proposta di A.B.C, i clienti, da oggi e fine a gennaio 2019, potranno riporre, all’interno di una cassetta che recherà il logo della onlus, una donazione, pari appunto al prezzo di un caffè. I fondi raccolti verranno utilizzati per sostenere uno dei progetti dell’associazione per permettere l’assistenza, da parte dei familiari, ai piccolo pazienti in cura  presso il nosocomio infantile triestino

Torna Indietro