Imprese, addio alla delocalizzazione

Imprese, addio alla delocalizzazione

 

L’Italia, con 39 casi nell’ultimo triennio, preceduta solo dalla Gran Bretagna, è il secondo Paese europeo interessato dal “back rehoring”, ossia i rientri di imprese strutturate e dal riconosciuto brand nel nostro Paese  dopo un periodo di delocalizzazione all’estero.

Tale dinamica, evidenziata nel Rapporto Eurofound “Reshoring Europe 2015-2018”, è destinata peraltro ad accentuarsi anche nel prossimo biennio, con un ritorno entro i confini nazionali che riguarderà complessivamente circa 120 aziende.

Secondo lo studio, tale trend, inerenti soprattutto i segmenti della moda e dei generi di lusso,  è determinato da una serie di fattori tra cui le difficoltà logistiche, il crescente costo della manodopera anche in aree un tempo convenienti sotto questo punto di vista, le modifiche normative comunitarie concernenti l’origine delle merci e la riscoperta della forza sui mercati dei marchi 100% made in Italy.

 

“Messaggero Veneto”, pag. 10; “Il Piccolo”, pag. 10

Torna Indietro