Inizio d’anno positivo per il terziario in FVG

In discesa la fiducia, sia sul futuro andamento della propria azienda che sul trend dell’economia in generale, migliorano occupazione, capacità di far fronte al fabbisogno finanziario d’impresa ed i tempi di pagamento dei clienti.

Stallo, invece dei ricavi, anche a seguito della flessione dei consumi, mentre restano invariati gli indicatori sul versante del credito.

Queste le dinamiche del terziario regionale nel primo trimestre 2018 in base a quanto emerso dall’Osservatorio permanente di Confcommercio FVG redatto da Format Research e presentato ieri a Udine.

Nel Report anche le stime previsionali circa il saldo tra attivazioni e cessazioni d’impresa che dovrebbe chiudersi a dicembre con un riscontro negativo (- 400 imprese circa).

Tale decremento sarà  contenuto proprio dal terziario il quale dovrebbe porsi in controtendenza (con + 150 unità produttive nel raffronto appunto tra avvii ed abbandoni del mercato).

 

Torna Indietro