La Camera di Commercio a supporto del Congafi

confcommerciotriestenews

Intervento straordinario a favore delle PMI della provincia: 500.000 euro tramite i Congafi

Stanziati dalla Giunta camerale 350.000 euro per il Congafi Commercio e 150.000 euro per il Congafi Artigianato

visita il sito della cciaa di triesteSottoscritta il 7 ottobre nella Sala Rossa della Camera di Commercio la convenzione tra l'Ente camerale e i Congafi Commercio e Artigianato. L'impegno è stato firmato dal presidente camerale Antonio Paoletti, e da quelli del Congafi Commercio, Beniamino Nobile, e Congafi Artigianato, Dario Bruni.
Negli ultimi mesi dell'anno 2003 e nel primo semestre 2004, un consistente numero di PMI – microimprese provinciali in alcuni settori del commercio e dell'artigianato ha denunciato situazioni di grave carenza di liquidità aziendale, motivata dalla crisi del mercato e dalla concomitante stretta creditizia.
La situazione sta portando alla cessazione di attività di numerose imprese, col diffondersi di fallimenti, di insolvenze, nonché di possibili fenomeni di ricorso ai canali paralleli e illeciti di credito.
Questa situazione di illiquidità preclude inoltre la normale prosecuzione dell'attività e dello sviluppo delle aziende strutturalmente sane oltre a generare l'uscita traumatica dal mercato delle aziende già destinate alla cessazione o alla riconversione.
Per far fronte a questo grave problema la Giunta camerale, dopo la preventiva analisi effettuata in seno alla Consulta Credito e Finanza, aveva stabilito di destinare adeguate risorse onde prevenire dannosi e diffusi contraccolpi negativi nell'intera economia provinciale.
Sono stati pertanto stanziati 350.000,00, quale contributo straordinario al Congafi Commercio per fronteggiare le situazioni di crisi aziendale delle PMI – microimprese del settore commercio al dettaglio, pubblici esercizi e terziario in genere.
Altri 150.000,00 andranno a favore del Congafi Artigianato.
Attraverso specifiche convenzioni, viene precisato che le somme andranno ad implementare il Fondo Rischi dei due Consorzi in modo tale da consentire l'effettiva azione di accompagnamento e di supporto alle imprese in difficoltà.

Torna Indietro