PMI essenziali per lo sviluppo del territorio

PMI essenziali per lo sviluppo del territorio

 

Valorizzare le piccole e medie imprese di ogni segmento produttivo, che rappresentano il 94% del tessuto produttivo locale, è un presupposto indispensabile per lo sviluppo economico del capoluogo del Friuli Venezia Giulia che necessita peraltro anche di interventi sostanziosi per il miglioramento delle infrastrutture nonchè del completamento del regime extradoganale dello scalo.

Queste le indicazioni di massima emerse ieri alla Stazione Marittima a margine del convegno “Eccellenze del Nord Est, le imprese più dinamiche – Symposium 2019”, organizzato dall’ Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Trieste e al quale hanno preso parte rappresentanti istituzionali e delle categorie economiche tra cui il presidente della Camera di Commercio della Venezia Giulia, Antonio Paoletti e quello della Federalberghi locale, Guerrino Lanci.

Nell’ambito dell’appuntamento è stato appunto presentato un focus, che ha preceduto il successivo dibattito, il quale ha fotografato, attraverso una campionatura dei bilanci aziendali effettuata in 13 province delle regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino Alto Adige, le realtà produttive maggiormente dinamiche dell’Italia nord-orientale.

 

“Il Piccolo”, pag. 22

 

 

Torna Indietro