Terziario sempre più motore dell’economia regionale

Commercio, turismo e servizi rappresentano in misura sempre maggiore il cardine economico del Friuli Venezia Giulia che oggi costituisce il 73% del tessuto produttivo regionale, con un incremento dell’11% dal 2005 ad oggi
Ad evidenziarlo è il Report di Format Research, realizzato per conto di Confcommercio FVG e presentato nel corso della recente Assemblea dell’associazione di categoria svoltasi a Pordenone.
Delle 68mila aziende extra agricole attive nelle quattro province, ben 49 mila fanno capo infatti al terziario che incide peraltro per il 70% sul valore aggiunto complessivo in regione.
L’indagine ha fatto rilevare pure come il comparto sia asse portante anche a livello occupazionale.
Escluse le imprese non agricole e le attività professionali, finanziarie, assicurative e della Pubblica Amministrazione) in FVG infatti, su 312mila addetti complessivi, ben il 56% (più di 175mila unità) è riconducibile ad aziende legate a commercio, turismo e servizi. Da qui perciò  la richiesta dei vertici di Confcommercio alla nuova governance regionale del riconoscimento del ruolo del terziario per l’economia dei territori da concretizzare attraverso misure concrete in termini di sburocratizzazione, semplificazione ed abbattimento della pressione fiscale e risorse finanziarie
Nella convention è stato toccato anche il tema delle aperture festive dei negozi in merito alle quali, l’assessore alle Attività Produttive del FVG, Sergio Bini, ha escluso modifiche alla normativa vigente.
Diversa invece, su questo punto, la posizione del presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, presente all’Assemblea, che ha ipotizzato un possibile provvedimento legislativo ad hoc che preveda  orari illimitati di apertura, ma l’obbligo di chiusura per 12 giornate all’anno, 6 delle quali a scelta della singola azienda.
Una proposta, quella di Sangalli, maturata alla luce delle irrilevanti ricadute sui consumi derivate dalla deregulation introdotta appunto in materia di aperture dei punti vendita.

Torna Indietro